Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2015

LE "CINELIBRERIE PIU' FAMOSE" tratto da un articolo di Cristina Prasso (www.illibraio.it)

Le librerie sono luoghi che hanno un fascino irresistibile, noi lo sappiamo bene. Quando il sabato pomeriggio varco la soglia delle mia libreria preferita sono in grado di trascorrere  un'ora intera a curiosare tra i suoi scaffali: perdo letteralmente  la cognizione del tempo, come se fossi sospesa dalla realtà; la mente si svuota, mi rilasso, e provo un sottile piacere difficile da spiegare. Sono sicura di rilasciare endorfine in quel momento, proprio come dopo una lunga corsa. Vi ricordate del film “Colazione da Tiffany”, con Audrey Hepburn e George Peppard? Holly Golightly adorava  aggirarsi con caffè e brioche, alle primi luci del mattino, davanti alla vetrina di Tiffany:  fissava  imbambolata quella  magnifica esposizione di gioielli convinta che in quel posto, avvolto da tanta magica bellezza, nulla di brutto le sarebbe potuto accadere. Era il suo antidoto contro la malinconia. “Io vado pazza per Tiffany: specie in quei giorni in cui mi prendono le paturnie. Le paturnie sono…

Shopping d'autunno

L'autunno è la mia stagione preferita, soprattutto nei suoi primi giorni di vita. Il caldo comincia ad essere  una piacevole sensazione sulla pelle, non più una tortura, e l'aria frizzantina ci invita a coprirci e a dormire avvolti in trapunte leggere. Questo aspetto tipico della fine di settembre, dopo mesi di lenzuola che avviluppano il corpo come un sudario, personalmente trovo che sia  il manifesto della felicità assoluta. Tantissimi post in proposito, allo scoccare del 23 settembre: il fresco che arriva, le giornate che si accorciano, valanghe di fotografie che ritraggono tramonti....Ma noi lettrici adoriamo l'autunno essenzialmente per due cose: lo shopping, librario e non, e le conseguenti innumerevoli tazze di caffè che non vediamo l'ora di sorseggiare sedute comodamente sul divano, nella nostra posizione preferita, con gli ultimi acquisti tra le mani. Due facce delle stessa medaglia. Come al solito chi ne uscirà sconfitto sarà il conto in banca e la libreria Ik…

Recensione: Un favoloso appartamento a Parigi, di Michelle Gable - New Compton Editori

Quando ho acquistato questo libro ero perfettamente consapevole che non sarebbe stata la leķttura della vita. Ci sono una quantità indescrivibile di romanzi che sono ambientati a Parigi: dagli autori all'ufficio marketing delle case editrici, tutti nell'ambiente sanno che non esiste lettore al mondo in grado di resistere a qualcosa che richiami alla mente la Ville Lumière, il lungo Senna, una bicicletta con il cestino pieno di baguette e pain au chocolat... Bastano pochi dettagli per vendere l'illusione che la storia, se ambientata a Parigi, acquisti più magia o frivolezza, e che qualsiasi banalità amorosa possa diventare a suo modo più interessante.Il titolo e la copertina civetta hanno gabbato anche me: sono caduta nella trappola con tutte le scarpe. Ero soddisfatta dei miei acquisti estivi su Amazon, e curiosa di leggerli perché a volte grazie al passaparola tra amici riesco a scovare libri davvero deliziosi. Purtroppo all'autrice non è bastato infilare Parigi nel …