mercoledì 25 novembre 2015

25 novembre




"Per tutte le violenze consumate su di Lei, 

  per tutte le umiliazioni che ha subìto, 

  per il suo corpo che avete sfruttato, 

  per la sua intelligenza che avete calpestato,

  per l’ignoranza in cui l’avete lasciata, 

  per la libertà che le avete negato, 

  per la bocca che le avete tappato, 

  per le ali che le avete tagliato, 

  per tutto questo: 

 in piedi Signori, davanti a una Donna!" 


 W. Shakespeare

5 commenti:

  1. C'è il dubbio che l'autore sia realmente Shakespeare. Ma che importa, alla fine?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certe volte è secondario l'autore rispetto all'opera. O almeno cosi la penso io

      Elimina
  2. meravigliosa...grazie per avermi ricordato cosa non dovrò mai permettere a nessuno di farmi.

    RispondiElimina
  3. Dovremmo stamparcelo tutti in mente, anche perché oltre alla violenza fisica, che per fortuna non ho mai subito personalmente, esiste anche un'altro tipo di violenza, subdola e difficile da riconoscere quando ci sei dentro: quella psicologica.

    RispondiElimina