martedì 16 febbraio 2016

Cose da scrittrici - Beethoven's silence, di Sonia Paolini - Edizioni Lettere Animate



Un'altra cosa che ho capito del mondo dei blog "letterari" è che, qualche volta,  si viene contattati da autori emergenti che chiedono un piccolo spazio pubblicità per il loro romanzo d'esordio. Sono molto contenta di regalare un post a una di loro. Prima di tutto perché dalla descrizione che  ne fa l'autrice questo è un romanzo che affronta tematiche difficili e nient'affatto banali, come piacciono a me; in secondo luogo ritengo che chiunque provi a scrivere una storia uscendo dagli stereotipi e dai soliti cliché meriti un'opportunità. Quindi, se nel mio piccolo posso dare una mano, lo faccio volentieri. Pubblico qui di seguito il messaggio con cui l'autrice accompagna il suo libro.

"Gentile Paola buona sera. Mi presento, sono Sonia e, come te, sin da piccola mi sono immersa nei libri e ancora oggi, più che mai, con due lavori da portare avanti ogni giorno, tre figli, un marito e una casa, continuo a leggere e a scrivere senza tregua (solo un po’ di mal di testa, ahimè...). Ed è assolutamente vero: una donna istruita, che legge e non è bruttina, STENDE. Lasciatelo confermare da una che ha 43 anni e tanti e tanti libri letti che ora riempiono, e continuano a riempire, gli scaffali della biblioteca di casa. Ho da poco pubblicato una storia, o meglio un romanzo, anche perché è abbastanza lungo. Si intitola Beethoven’s Silence ‘... io sono Irina e sono Elise...’ E’ una storia drammatica con una grande morale, così l’ha definita una ragazza che ne ha curato una recensione. Una violenza ai danni di una bambina che ne ha condizionato il percorso di crescita, il senso di colpa di un uomo che, a causa della sua effimera esistenza, ha perduto tragicamente la moglie e il figlio, ci sono poi le vicende di altri personaggi, la cui esistenza gravita intorno a quella dei protagonisti.
Questo è il link che rimanda a uno degli store on-line dove il libro è venduto:
http://www.mondadoristore.it/Beethoven-s-Silence-Io-sono-Sonia-Paolini/eai978886882676/

SINOSSI:
Due colleghi psicologi e amici di lunga data ideano un progetto che vede protagonisti due loro pazienti, diversi in tutto ma uniti dalla profonda sofferenza che li ha segnati e inaspettatamente dalla musica classica. Il desiderio della giovane Irina, martire di violenze e abusi, di vivere l'esistenza di una comune adolescente si fonderà con la speranza di Philippe di superare il rimorso di aver permesso che la moglie e il figlio, vittime della sua effimera esistenza, morissero. Faranno da cornice ai loro desideri e speranze l'energia della dottoressa Jean La Mot, che considera il suo operato una missione, la determinazione e il coraggio di Etienne, deciso a percorrere la lunga strada che dista dal proprio cuore a quello della ragazza che ama e l'ossessione di Pierre Danton, un efferato criminale, di riavere accanto a sé la sua donna. Ogni parte del progetto è studiata nei minimi dettagli, niente andrà storto o forse niente andrà per il verso giusto.

0 commenti:

Posta un commento