lunedì 4 luglio 2016

Incipit - Una ragazza da Tiffany, di Susan Vreeland




Aprii la porta di vetro molato sotto l'elaborata insegna in bronzo, Tiffany Glass & Decorating Company. Una nuova insegna e un nuovo nome. Bene, anch'io sentivo di essere un'altra persona. 
Nel salone al piano terra dell'edificio di cinque piani enormi vetrate erano appese al soffitto e grandi mosaici poggiavano alle partei. Sebbene avessi fretta, non seppi resistere alla tentazione di dare una sbirciatina ai vasi dlal linee morbide, ai completi da scrivania in bronzo, alle pendole, ai candelabri Art Nouveau. Ma le lampade stovanavo con i loro paralumi di vetro soffiato sopra le basi tozze e bulbose:  troppo ordinarie per essere eleganti! Il Signor Tiffany poteva fare di meglio.

0 commenti:

Posta un commento